Telefono (+39) 0833.77.28.63 Cellulare/Mobile 392/9604826
Ti trovi qui:Territorio»Itinerari»Ostuni, la città bianca

Ostuni, la città bianca

  • Posted on:  Martedì, 02 Dicembre 2014 15:58

Ogni cosa è bella nel Salento, anche il vento che non si vede e dolcemente solletica. Ostuni è da annoverare tra queste bellezze, un luogo che con un solo colpo d’occhio, si fa ambasciatore delle bellezze salentine a tutto tondo. 

Soprannominata la “città bianca” Ostuni, situata nell’Alto Salento, è caratterizzata da un centro storico zeppo di case tinte con latte di calce e un labirinto di vicoli. La città promette magie. Iniziate il vostro itinerario turistico visitando la Cattedrale simbolo della città. Costruita seguendo fedelmente le linee dello stile tardo gotico, non passa inosservato il suo magnifico rosone composto da 24 raggi finemente lavorati. Stessa bellezza troverete al suo interno, dove fanno bella mostra le cappelle laterali di chiara ispirazione barocca

Continuate a passeggiare fino a raggiungere la piazza della città per trovare, proprio ai due lati della Cattedrale, il Palazzo Vescovile e il Palazzo Seminario abbelliti da un’elegante loggia ad arco risalente al 1759 dove si erge un putto alato.

Respirate a pieni polmoni la storia della città, ascoltando le vicende storiche delle grandi civiltà bizantine, normanne ed aragonesi, bisbigliate dall’antica cinta muraria di Ostuni rinforzata da cortine e torri per aumentarne la difesa.

Altri luoghi degni di visita sono il Palazzo Municipale di Ostuni e la Colonna di Sant’Oronzo, uno dei migliori esempi del barocco pugliese. Il Palazzo, in origine era un antico convento francescano realizzato agli albori del 1300, trasformato in seguito nella residenza municipale e rimodernata dallo stile neoclassico dell’attuale facciata.

Oltre alle bellezze architettoniche, la città bianca più famosa d’Italia vi offrirà lidi mozzafiato dove abbondano sabbia fina e chiara ed un mare più volte insignito del premio Legambiente oltre che della Bandiera Verde. Percorrendo la sua costa avrete l’imbarazzo della scelta su dove fare un bagno rilassante grazie ad un susseguirsi impressionante di stabilimenti balneari che vi permetteranno di organizzare escursioni in barca a vela o esplorare i limitrofi fondali marini, magari ammirando quelli spettacolari della vicina Riserva di Torre Guaceto.

Ma dove dormire? Per il vostro soggiorno, consigliamo di dormire presso l’Hotel Residence Scoglio degli Achei, immerso in uno scenario da favola a pochi passi dal mare. Se non sapete dove mangiare, fate un salto al ristorante Quarto di Monte un autentico lido orientale con tanto di tende berbere, grandi cuscini sui quali sdraiarsi e un caratteristico gazebo centrale dove mangiare pesce arrostito e frutta fresca.

Letto 672 volte Ultima modifica il Giovedì, 20 Novembre 2014 10:57

Contatti

Contatti

Richiedi Preventivo

Preventivo on line

 

Strutture Consigliate

Le ultime dal blog